E se l’ornitorinco cade in una buca?

You are currently viewing E se l’ornitorinco cade in una buca?
Cadere in una buca non è una bella sensazione ma purtroppo prima o poi capita a tutti.

Ritrovarsi improvvisamente incastrati dentro una buca non è una bella sensazione ma purtroppo prima o poi capita a tutti, anche se hai le zampe palmate (e non te ne frega niente se gli altri le guardano male), anche se procedi a testa alta per la tua strada fiero di te e di quello che sei, insomma anche se sei un orgoglioso ornitorinco alle prese con i tuoi sogni e con il “fare” può capitare di aprire gli occhi una mattina e accorgersi di essere finito in una buca… 

E come si esce da una buca?

Nella sua vita Ornitorianna è caduta e si è tirata fuori da un po’ di buche e sa che non è sicuramente una cosa di poco conto o una passeggiata ma sa anche che tirarsi su le maniche quando si ha di fronte qualcosa di difficile è la cosa migliore che si possa fare.

Cosa fare quindi quando ci si trova circondati da spesse pareti di terra e la via d’uscita è un piccolo e lontano puntino luminoso?

La risposta è la stessa per noi e per Ornitorianna, quindi vale per tutti quanti che abbiano un grazioso fiocco rosso in testa oppure no 😉

Per uscire dalla buca la strada è quella di esercitare la resilienza.

In altre parole?

Dobbiamo attingere a quella capacità che è in tutti noi e che ci fa incassare un colpo senza andare in mille pezzi! Un colpo può farci vacillare, può farci cadere, può costringerci a ripensare tutti i nostri progetti e farci mettere in discussione le nostre certezze; ma non ci impedirà di ritrovare l’equilibrio, rialzarci e riscoprici con nuovi progetti e nuovi obbiettivi (magari anche meglio di quelli di prima!).

Dobbiamo ripartire da noi stessi, da ciò che davvero nel profondo ci definisce e da forma ai nostri sogni e alle nostre ambizioni; solo così ci renderemo conto che anche la più rovinosa delle cadute e la più profonda delle buche non può modificare l’aspetto originale del nostro cuore. 

Dobbiamo, ritornando al FARE, mettere un piede davanti all’altro e incamminarci verso l’uscita della buca. Fuori il mondo ci aspetta!

Se vuoi leggere Il Manuale Di Ornitorianna 👉 LINK

Se sei finito in una buca è arrivato il momento di uscire!

Che i tuoi piedi siano palmati o no, con degli scarponcini da montagna, delle infradito, delle scarpe col tacco o dei mocassini… insomma qualunque sia la tua vita e la tua natura quello che devi fare è tirare fuori la testa e ricominciare a camminare, un passo alla volta, seguendo i tuoi sogni!